101 desideri per il 2018

Eccoci giunti alla fine di questo 2017, per me è stato un anno abbastanza positivo, con tanto lavoro e alcune soddisfazioni personali, ma non ti parlerò di bilanci perché non amo particolarmente farne e men che meno di buoni propositi che so già di non mantenere. 

All'inizio dell'anno avevo scritto un post sulla ricerca della mia PAROLA GUIDA e di come l'avessi trovata seguendo gli esercizi proposti da Susannah Conway devo dire che all'inizio me la ripetevo spesso, era AZIONE puoi leggere il post QUI , cercando di trarne la forza per superare i momenti di stanchezza o pigrizia, ma a lungo andare me ne sono completamente dimenticata.

Per l'anno nuovo dunque ho pensato di dedicarmi ad un altro piccolo rito, a Capodanno si esprime sempre qualche desiderio, ma questa volta ho voluto pensare in grande e scriverne ben 150, ho esagerato? No, semplicemente ho seguito la tecnica dei 101 desideri appunto. E' un esercizio orientale antichissimo, riportato in voga da alcuni autori come Igor Sibaldi che ha approfondito l'argomento anche nel libro "Il mondo dei desideri" , secondo il quale se chiedi, ti sarà dato.



Citazione dal libro "Il mondo dei desideri": «"Desiderare", in Italiano, è un atto bellissimo, viene dalla parola Sidera, "stelle", e significa letteralmente: accorgersi che nel tuo cuore c'è qualcosa di più di quel che, per ora, le stelle stanno concedendo all'umanità»

Non è semplice stilare la lista, noi adulti perdiamo la capacità di capire cosa desideriamo realmente e cosa invece desideriamo perché è quello che tutti vorrebbero, è un lavoro introspettivo, una volta scritti i desideri più superficiali, si scopre la vera essenza del desiderio. Guardandoci intorno ci sorprenderemo a chiederci se quello che vediamo potremmo volerlo per noi e via via che li scriveremo cambieremo idea su alcuni che magari all'inizio ci sembravano i più importanti e che in seguito invece ci appariranno ridicoli e ne emergeranno altri che non avremmo mai pensato di desiderare.

Personalmente sono arrivata solo a 62 desideri, avrei voluto terminare la lista entro fine anno per iniziare la rilettura giornaliera dei desideri dal primo giorno del 2018, ma penso che mi ci vorrà più tempo per scoprire cosa desidero realmente e intanto alcuni dei desideri più superficiali si sono già avverati...

Se vuoi cimentarti anche tu con questa tecnica ecco come fare:

Servono due quaderni, sul primo quaderno scrivi 150 desideri, tutti diversi, concisi e precisi, come ad esempio:

1 - Io voglio un'automobile di lusso verde scuro.

2 - Io voglio una villa in riviera a pochi passi dal mare.

...eccetera.

Per compilare l'elenco segui queste REGOLE:

  1. Ogni desiderio inizia con la formula IO VOGLIO, seguita da una descrizione precisa. Non scrivere io desidero, o io vorrei l'Universo è molto attento, se dici che “vorresti” una certa cosa, ovvero usi un condizionale, l’Universo potrebbe capire che non la desideri poi così tanto.
  2. Evita assolutamente la parola "NON" come ad esempio "NON voglio problemi di salute" perché ti arriva ciò che non desideri, meglio dire " Io voglio essere sano".
  3. Evita desideri la cui realizzazione non sia verificabile, come ad esempio "Io voglio essere molto buono" è troppo generico dovi spiegare come e facendo cosa sarai più buono.
  4. Non chiedere denaro, il denaro è solo un mezzo non il fine, se vuoi una casa non chiedere i soldi per comprarla ma direttamente la casa.
  5. Ogni desiderio deve essere espresso in massimo 14 parole Scrivi “io voglio” + non più di altre 12 parole. I motivi sono due, entrambi interessanti. Il primo consiste nel fatto che quattordici parole sono, più o meno, quelle che compongono un respiro, con una sola inspirazione riusciamo a dire 14 parole; ed il respiro, è vita. L’altra ragione è che, quando dobbiamo tergiversare per esprimere un concetto, in genere, significa che non siamo sicuri.
  6. Chiedi per te stesso e non per altri. Ognuno di noi è responsabile del proprio destino. Non è bene interferire con le storie degli altri.
  7. Non fare paragoni. Sono i tuoi veri desideri che devi scoprire, insieme alla tua vera natura, quindi non ha senso desiderare la fama di Tizio o la bellezza di Caio.
  8. Non scrivere desideri in serie tipo "Io voglio una casa al mare" "Io voglio una casa in montagna" ecc.
  9. Non chiedere una relazione con una persona specifica anche così interferirai con la storia di qualcun'altro, meglio chiedere: " Io voglio una relazione felice e appagante".
  10. Non usare vezzeggiativi o diminutivi chiedendo una casetta rischiamo di vederci recapitare il modellino di una casa.




Una volta completato l'elenco dei 150 desideri e non prima, rivedilo, correggilo dove occorre e scegline 101 che ricopierai in bella sull'altro quaderno, non più di 4 desideri per pagina, lasciando delle righe di spazio tra l'uno e l'altro.

Dopodiché dovrai leggere i tuoi 101 desideri una volta al giorno per 365 giorni, sottovoce e in un luogo appartato. Pian piano i desideri inizieranno ad avverarsi e dovrai sostituirli con altri, con quelli che avevi scartato inizialmente o con dei nuovi. 
Quelli che non si realizzeranno sono quelli sui quali dovrai interrogarti e che ti daranno maggiori informazioni su te stesso e su ciò che desideri realmente o che pensi di non meritare.





Alla fine dei 365 giorni dovrai bruciare entrambi i quaderni e non pensarci più.

Se anche non si avvereranno tutti comunque avrai mosso un passo verso la conoscenza di te stesso, ma io ti auguro di tutto cuore che in questo 2018 che sta per iniziare tu possa vederli realizzati tutti!

Tanti auguri di Buon Anno!

Idee per pacchetti di Natale e carte stampabili

Natale è vicino, l'atmosfera magica dell'attesa si percepisce ovunque, le lucine illuminano le strade, le vetrine dei negozi sono vestite a festa, ghirlande e decorazioni abbelliscono i portoni delle case, gli abeti sono stati addobbati e nell'aria c'è profumo di biscotti, è quasi tutto pronto... Ma forse ci rimane ancora da incartare qualche regalo! Ecco allora che il team di blogger The Creative Factory ha pensato di proporti una serie di idee per incartare in modo originale i tuoi doni.

Per l'occasione io ho preparato un piccolo regalo anche per te, le carte stampabili con una frase augurale con le quali fasciare i tuoi regalini dell'ultima ora.




OCCORRENTE:

  • Le carte stampabili di Ma Petite Maison - Scaricabili ai link seguenti: SFONDO BIANCO - SFONDO NERO
  • Forbici
  • Scotch
  • Nastro di raso bianco
  • Spago di lino
  • Rametti di bacche rosse 

PROCEDIMENTO:

Scarica i printables delle carte che ho preparato per te, la versione con sfondo bianco se vuoi puoi stamparla anche su carta da pacco come ho fatto io per una versione più rustica dei pacchetti.







Taglia di misura il foglio, fascia il tuo pacchetto e fissalo con lo scotch, realizza il fiocco con lo spago di lino e aggiungi il rametto di bacche, se non hai quelle sintetiche puoi utilizzare quelle naturali oppure rametti di rosmarino o di abete. 




Per una versione più elegante utilizza le carte in bianco e nero e il nastro di raso bianco, aggiungi le bacche e se vuoi altre decorazioni come piume bianche, piccole palline di natale o cos'altro ti suggerisce la fantasia. 










Per i pacchi più grandi puoi unire tra loro più fogli con lo scotch o con la colla. 

QUI invece trovi le mie proposte dello scorso anno, con le tags scaricabili e di seguito le idee delle mie colleghe per l'iniziativa Handmade Christmas Packaging 2017, andiamo a scoprirle insieme!


L'immagine può contenere: sMS



Come realizzare un biglietto di Natale shabby chic

Nell'epoca degli smartphone, dei messaggini di testo, delle e-mail impersonali e dei cinguettii di Twitter, investire del tempo per realizzare un biglietto sul quale scrivere di proprio pugno una frase augurale per le persone a cui teniamo, ha un valore inestimabile ed è con questa motivazione che le amiche Chiara e Ilaria del blog Caseperlatesta hanno ideato l' e-book "Christmas cards", realizzato in collaborazione con un gruppo affiatato di blogger italiane e straniere, del quale faccio orgogliosamente parte.

E' un regalo che abbiamo preparato per voi lettori che ci seguite con affetto e al suo interno potete trovare ben 10 idee per creare altrettante cards natalizie, ognuna realizzata con una tecnica diversa, ma con lo stesso amore e passione da tutte noi.


Per averlo ti basta cliccare sugli appositi link che trovi in fondo al post!


Nel mio tutorial ti spiego come realizzare una card natalizia in stile shabby chic utilizzando un centrino di carta e la riproduzione di un vecchio manoscritto.







MATERIALI:
  • Cartoncino bianco
  • Riproduzione antico manoscritto ( scaricabile QUI )
  • Centrino di carta
  • Matita, righello, colla stick e forbici
  • Paillettes, perline, fiocco di neve
  • Macchina per cucire
  • Filo da cucito beige


PROCEDIMENTO:

Ricava dal cartoncino bianco un rettangolo di 26 x 16,5 cm, piegalo a metà e otterrai un biglietto di cm 13 x 16,5 di altezza. Ora ritaglia dalla riproduzione dell'antico manoscritto un rettangolo di 12 x 15,5 cm.




Sul centrino di carta del diametro di 21,5 cm disegna una sezione triangolare che parte dal centro e che ha una larghezza alla base di cm 7, segnando anche i margini di 0,5 cm come vedi nell'immagine sottostante.





Ritaglia la sezione dal centrino di carta, piega verso il retro i margini e incolla il triangolo al centro della riproduzione del manoscritto, leggermente verso l'alto del rettangolo.

Disegna a matita il tratteggio che definisce i festoni e il tronco dell'albero di Natale.




Ora se possiedi una macchina da cucire ripassa la linea tratteggiata con il punto dritto usando il filo beige, se invece non sei una sewing addict puoi scegliere tra ripassare il tratteggio con un pennarello dalla punta sottile, oppure incollare sulla linea tratteggiata un cordoncino o una passamaneria, magari dorata!

Dopodiché cancella delicatamente, se si vedono, i tratti a matita e incolla il manoscritto al centro della copertina del biglietto.




Infine attacca le decorazioni all'alberello, il fiocco di neve sulla punta,  paillettes e perline come ipotetiche palline.




Il biglietto è pronto per accogliere i tuoi auguri scritti a mano e donato a una persona speciale, alla quale vuoi dimostrare tutto il tuo affetto e la tua attenzione.




Ma ecco il dono preparato per te, il nostro bellissimo e-book!

Cliccando QUI verrai reindirizzata alla pagina dalla quale scaricarlo.




Questo è l'elenco di tutte le bravissime blogger che hanno reso possibile la realizzazione dell' e-book:

AKAMATRA
THINK
PENSO INVENTO CREO
ACCHIAPPA IDEE
ABCHOBBY.IT
CARTA E CUCI
EF ZIN
BIM BUM BETA
CASE PER LA TESTA


Se decidi di realizzare una o più cards seguendo i nostri tutorials
ricordati di condividere la foto del tuo lavoro usando l'hashtag:

#PaperCard4Christmas

Saremo tutte felici di poterlo ammirare!