101 desideri per il 2018

Eccoci giunti alla fine di questo 2017, per me è stato un anno abbastanza positivo, con tanto lavoro e alcune soddisfazioni personali, ma non ti parlerò di bilanci perché non amo particolarmente farne e men che meno di buoni propositi che so già di non mantenere. 

All'inizio dell'anno avevo scritto un post sulla ricerca della mia PAROLA GUIDA e di come l'avessi trovata seguendo gli esercizi proposti da Susannah Conway devo dire che all'inizio me la ripetevo spesso, era AZIONE puoi leggere il post QUI , cercando di trarne la forza per superare i momenti di stanchezza o pigrizia, ma a lungo andare me ne sono completamente dimenticata.

Per l'anno nuovo dunque ho pensato di dedicarmi ad un altro piccolo rito, a Capodanno si esprime sempre qualche desiderio, ma questa volta ho voluto pensare in grande e scriverne ben 150, ho esagerato? No, semplicemente ho seguito la tecnica dei 101 desideri appunto. E' un esercizio orientale antichissimo, riportato in voga da alcuni autori come Igor Sibaldi che ha approfondito l'argomento anche nel libro "Il mondo dei desideri" , secondo il quale se chiedi, ti sarà dato.



Citazione dal libro "Il mondo dei desideri": «"Desiderare", in Italiano, è un atto bellissimo, viene dalla parola Sidera, "stelle", e significa letteralmente: accorgersi che nel tuo cuore c'è qualcosa di più di quel che, per ora, le stelle stanno concedendo all'umanità»

Non è semplice stilare la lista, noi adulti perdiamo la capacità di capire cosa desideriamo realmente e cosa invece desideriamo perché è quello che tutti vorrebbero, è un lavoro introspettivo, una volta scritti i desideri più superficiali, si scopre la vera essenza del desiderio. Guardandoci intorno ci sorprenderemo a chiederci se quello che vediamo potremmo volerlo per noi e via via che li scriveremo cambieremo idea su alcuni che magari all'inizio ci sembravano i più importanti e che in seguito invece ci appariranno ridicoli e ne emergeranno altri che non avremmo mai pensato di desiderare.

Personalmente sono arrivata solo a 62 desideri, avrei voluto terminare la lista entro fine anno per iniziare la rilettura giornaliera dei desideri dal primo giorno del 2018, ma penso che mi ci vorrà più tempo per scoprire cosa desidero realmente e intanto alcuni dei desideri più superficiali si sono già avverati...

Se vuoi cimentarti anche tu con questa tecnica ecco come fare:

Servono due quaderni, sul primo quaderno scrivi 150 desideri, tutti diversi, concisi e precisi, come ad esempio:

1 - Io voglio un'automobile di lusso verde scuro.

2 - Io voglio una villa in riviera a pochi passi dal mare.

...eccetera.

Per compilare l'elenco segui queste REGOLE:

  1. Ogni desiderio inizia con la formula IO VOGLIO, seguita da una descrizione precisa. Non scrivere io desidero, o io vorrei l'Universo è molto attento, se dici che “vorresti” una certa cosa, ovvero usi un condizionale, l’Universo potrebbe capire che non la desideri poi così tanto.
  2. Evita assolutamente la parola "NON" come ad esempio "NON voglio problemi di salute" perché ti arriva ciò che non desideri, meglio dire " Io voglio essere sano".
  3. Evita desideri la cui realizzazione non sia verificabile, come ad esempio "Io voglio essere molto buono" è troppo generico dovi spiegare come e facendo cosa sarai più buono.
  4. Non chiedere denaro, il denaro è solo un mezzo non il fine, se vuoi una casa non chiedere i soldi per comprarla ma direttamente la casa.
  5. Ogni desiderio deve essere espresso in massimo 14 parole Scrivi “io voglio” + non più di altre 12 parole. I motivi sono due, entrambi interessanti. Il primo consiste nel fatto che quattordici parole sono, più o meno, quelle che compongono un respiro, con una sola inspirazione riusciamo a dire 14 parole; ed il respiro, è vita. L’altra ragione è che, quando dobbiamo tergiversare per esprimere un concetto, in genere, significa che non siamo sicuri.
  6. Chiedi per te stesso e non per altri. Ognuno di noi è responsabile del proprio destino. Non è bene interferire con le storie degli altri.
  7. Non fare paragoni. Sono i tuoi veri desideri che devi scoprire, insieme alla tua vera natura, quindi non ha senso desiderare la fama di Tizio o la bellezza di Caio.
  8. Non scrivere desideri in serie tipo "Io voglio una casa al mare" "Io voglio una casa in montagna" ecc.
  9. Non chiedere una relazione con una persona specifica anche così interferirai con la storia di qualcun'altro, meglio chiedere: " Io voglio una relazione felice e appagante".
  10. Non usare vezzeggiativi o diminutivi chiedendo una casetta rischiamo di vederci recapitare il modellino di una casa.




Una volta completato l'elenco dei 150 desideri e non prima, rivedilo, correggilo dove occorre e scegline 101 che ricopierai in bella sull'altro quaderno, non più di 4 desideri per pagina, lasciando delle righe di spazio tra l'uno e l'altro.

Dopodiché dovrai leggere i tuoi 101 desideri una volta al giorno per 365 giorni, sottovoce e in un luogo appartato. Pian piano i desideri inizieranno ad avverarsi e dovrai sostituirli con altri, con quelli che avevi scartato inizialmente o con dei nuovi. 
Quelli che non si realizzeranno sono quelli sui quali dovrai interrogarti e che ti daranno maggiori informazioni su te stesso e su ciò che desideri realmente o che pensi di non meritare.





Alla fine dei 365 giorni dovrai bruciare entrambi i quaderni e non pensarci più.

Se anche non si avvereranno tutti comunque avrai mosso un passo verso la conoscenza di te stesso, ma io ti auguro di tutto cuore che in questo 2018 che sta per iniziare tu possa vederli realizzati tutti!

Tanti auguri di Buon Anno!

Idee per pacchetti di Natale e carte stampabili

Natale è vicino, l'atmosfera magica dell'attesa si percepisce ovunque, le lucine illuminano le strade, le vetrine dei negozi sono vestite a festa, ghirlande e decorazioni abbelliscono i portoni delle case, gli abeti sono stati addobbati e nell'aria c'è profumo di biscotti, è quasi tutto pronto... Ma forse ci rimane ancora da incartare qualche regalo! Ecco allora che il team di blogger The Creative Factory ha pensato di proporti una serie di idee per incartare in modo originale i tuoi doni.

Per l'occasione io ho preparato un piccolo regalo anche per te, le carte stampabili con una frase augurale con le quali fasciare i tuoi regalini dell'ultima ora.




OCCORRENTE:

  • Le carte stampabili di Ma Petite Maison - Scaricabili ai link seguenti: SFONDO BIANCO - SFONDO NERO
  • Forbici
  • Scotch
  • Nastro di raso bianco
  • Spago di lino
  • Rametti di bacche rosse 

PROCEDIMENTO:

Scarica i printables delle carte che ho preparato per te, la versione con sfondo bianco se vuoi puoi stamparla anche su carta da pacco come ho fatto io per una versione più rustica dei pacchetti.







Taglia di misura il foglio, fascia il tuo pacchetto e fissalo con lo scotch, realizza il fiocco con lo spago di lino e aggiungi il rametto di bacche, se non hai quelle sintetiche puoi utilizzare quelle naturali oppure rametti di rosmarino o di abete. 




Per una versione più elegante utilizza le carte in bianco e nero e il nastro di raso bianco, aggiungi le bacche e se vuoi altre decorazioni come piume bianche, piccole palline di natale o cos'altro ti suggerisce la fantasia. 










Per i pacchi più grandi puoi unire tra loro più fogli con lo scotch o con la colla. 

QUI invece trovi le mie proposte dello scorso anno, con le tags scaricabili e di seguito le idee delle mie colleghe per l'iniziativa Handmade Christmas Packaging 2017, andiamo a scoprirle insieme!


L'immagine può contenere: sMS



Come realizzare un biglietto di Natale shabby chic

Nell'epoca degli smartphone, dei messaggini di testo, delle e-mail impersonali e dei cinguettii di Twitter, investire del tempo per realizzare un biglietto sul quale scrivere di proprio pugno una frase augurale per le persone a cui teniamo, ha un valore inestimabile ed è con questa motivazione che le amiche Chiara e Ilaria del blog Caseperlatesta hanno ideato l' e-book "Christmas cards", realizzato in collaborazione con un gruppo affiatato di blogger italiane e straniere, del quale faccio orgogliosamente parte.

E' un regalo che abbiamo preparato per voi lettori che ci seguite con affetto e al suo interno potete trovare ben 10 idee per creare altrettante cards natalizie, ognuna realizzata con una tecnica diversa, ma con lo stesso amore e passione da tutte noi.


Per averlo ti basta cliccare sugli appositi link che trovi in fondo al post!


Nel mio tutorial ti spiego come realizzare una card natalizia in stile shabby chic utilizzando un centrino di carta e la riproduzione di un vecchio manoscritto.







MATERIALI:
  • Cartoncino bianco
  • Riproduzione antico manoscritto ( scaricabile QUI )
  • Centrino di carta
  • Matita, righello, colla stick e forbici
  • Paillettes, perline, fiocco di neve
  • Macchina per cucire
  • Filo da cucito beige


PROCEDIMENTO:

Ricava dal cartoncino bianco un rettangolo di 26 x 16,5 cm, piegalo a metà e otterrai un biglietto di cm 13 x 16,5 di altezza. Ora ritaglia dalla riproduzione dell'antico manoscritto un rettangolo di 12 x 15,5 cm.




Sul centrino di carta del diametro di 21,5 cm disegna una sezione triangolare che parte dal centro e che ha una larghezza alla base di cm 7, segnando anche i margini di 0,5 cm come vedi nell'immagine sottostante.





Ritaglia la sezione dal centrino di carta, piega verso il retro i margini e incolla il triangolo al centro della riproduzione del manoscritto, leggermente verso l'alto del rettangolo.

Disegna a matita il tratteggio che definisce i festoni e il tronco dell'albero di Natale.




Ora se possiedi una macchina da cucire ripassa la linea tratteggiata con il punto dritto usando il filo beige, se invece non sei una sewing addict puoi scegliere tra ripassare il tratteggio con un pennarello dalla punta sottile, oppure incollare sulla linea tratteggiata un cordoncino o una passamaneria, magari dorata!

Dopodiché cancella delicatamente, se si vedono, i tratti a matita e incolla il manoscritto al centro della copertina del biglietto.




Infine attacca le decorazioni all'alberello, il fiocco di neve sulla punta,  paillettes e perline come ipotetiche palline.




Il biglietto è pronto per accogliere i tuoi auguri scritti a mano e donato a una persona speciale, alla quale vuoi dimostrare tutto il tuo affetto e la tua attenzione.




Ma ecco il dono preparato per te, il nostro bellissimo e-book!

Cliccando QUI verrai reindirizzata alla pagina dalla quale scaricarlo.




Questo è l'elenco di tutte le bravissime blogger che hanno reso possibile la realizzazione dell' e-book:

AKAMATRA
THINK
PENSO INVENTO CREO
ACCHIAPPA IDEE
ABCHOBBY.IT
CARTA E CUCI
EF ZIN
BIM BUM BETA
CASE PER LA TESTA


Se decidi di realizzare una o più cards seguendo i nostri tutorials
ricordati di condividere la foto del tuo lavoro usando l'hashtag:

#PaperCard4Christmas

Saremo tutte felici di poterlo ammirare!


DIY - Pallina di Natale in fil di ferro

Un'idea originale per creare una decorazione natalizia in fil di ferro...




Manca poco più di un mese al Natale ed è giunto il momento di pensare alle decorazioni per l'albero, che come da tradizione qui a Ma Petite Maison si farà l'otto dicembre, giorno dell'Immacolata Concezione. Se mi segui da tempo avrai già capito che mi sto appassionando alla lavorazione del fil di ferro e anche in questa occasione ho pensato di proporti un tutorial per realizzare una pallina natalizia in questo materiale.





MATERIALI:
  • Fil di ferro cotto da 1 mm di diametro
  • Fil di ferro cotto ( o zincato ) da 0,5 mm di diametro
  • Tronchese 
  • Pinze a becco
  • Goccia di cristallo
  • Pagina di un vecchio libro
  • Forbici
  • Perla
  • Colla a caldo
  • Bottiglia e bastoncino per aiutarti a dar forma al fil di ferro




PROCEDIMENTO:

Come prima cosa devi realizzare tre cerchi in fil di ferro cotto da 1 mm di diametro. Taglia con le tronchese un pezzo di filo sufficientemente lungo a creare il cerchio della misura che desideri,avvolgilo attorno a una bottiglia di vetro e stringi con le pinze, otterrai così un cerchio perfetto, ripeti l'operazione per gli altri due.




Ad uno dei tre cerchi appendi la goccia di cristallo utilizzando uno dei capi del fil di ferro, che farai passare nel foro e ripiegherai verso l'alto con le pinze.





Unisci i cerchi tra loro, inserendoli l'uno dentro l'altro e fissandoli sotto con un pezzetto di fil di ferro cotto o zincato da 0,5 mm di diametro e in alto intrecciando tra loro i capi che fuoriescono dai cerchi, con uno di essi crea l'anellino per appendere la pallina.




Ora crea sei distanziatori a forma di esse tutti della stessa dimensione, aiutandoti con le pinze a becco ed eventualmente con un bastoncino per arrotondare le due estremità.




Fissali alla sfera con il fil di ferro sottile come vedi nella foto sotto. Ritaglia dalla pagina del vecchio libro due foglie di pungitopo e attaccale alla sfera insieme alla perla con la colla a caldo.


Tutorial per realizzare una sfera in filo di ferro


L'ornamento è pronto per essere appeso o regalato a chi vuoi tu.

Se anche a te piacciono le creazioni in fil di ferro e vuoi approfondire le tue conoscenze su questa tecnica, su Kreattiva trovi un mio tutorial in cui ti spiego come realizzare il presepe che vedi nell'immagine qui sotto, con cenni storici su quest'antica arte e consigli su materiali e attrezzi da acquistare per iniziare.




Su Kreattiva inoltre trovi tutti i 21 progetti, con i relativi tutorial, partecipanti all'iniziativa "Kreattive sotto l'abero". Ogni progetto realizzato da una blogger diversa ti introdurrà ad una tecnica particolare per un #natalekreattivo davvero indimenticabile!



Con questo post partecipo al:


My Little Inspirations - Christmas Inspirations Linky Party 2017

Decorazione autunnale in filo di ferro

Ho sempre amato il filo di ferro e le bellissime decorazioni che si possono creare con questo materiale, trovo che siano molto poetiche e quando ho dovuto scegliere cosa creare per l'iniziativa Handmade Autumn 2017 organizzata dal team di bloggers The Creative Factory non ho avuto dubbi e ho scelto una decorazione avec le fil de fer!


Il filo di ferro più adatto a realizzare questi lavori è quello cotto, perché sottoposto ad un trattamento che lo rende più duttile e facilmente modellabile, lo puoi trovare dal ferramenta e anche online, in pratiche matassine. Il più sottile io non sono riuscita a trovarlo e l'ho sostituito con quello zincato. Tronchese e pinze le ho prese piccole in modo da poterle maneggiare agevolmente.




OCCORRENTE:
  • Filo di ferro cotto da 1 mm di diametro
  • Filo di ferro cotto ( o zincato ) da 0,5 mm di diametro
  • Tronchese
  • Pinze a becco
  • Pagine di un vecchio libro
  • Colla a caldo
  • Legnetto corroso dal mare
  • Spago
  • Forbici
  • Un foglio
  • Pennarello

PROCEDIMENTO:

Disegna sul foglio la sagoma di alcuni elementi naturali tipicamente autunnali come vedi nell'immagine sottostante.



Taglia con le tronchese un pezzo di fil di ferro cotto da 1 mm di diametro, sufficientemente lungo a realizzare una sagoma, parti dal lato della freccia e inizia a plasmare il filo seguendo il contorno del disegno, finita la forma avvolgi il fil di ferro attorno al punto di arrivo, taglia il filo eccedente e schiaccia leggermente il ricciolo con le pinze in modo da fermarlo bene.

Per la castagna ti occorreranno due pezzi di fil di ferro, uno per il contorno e uno per creare l'archetto in basso.

Per il fungo utilizza il fil di ferro da 0,5 mm per creare le lamelle, sotto al cappello, fai lo stesso per realizzare il reticolo sul cappuccio della ghianda.




Ora ritaglia nelle pagine del vecchio libro le parti che vuoi arricchire con la carta e incollale sul retro delle sagome con la colla a caldo.





Fissa le sagome in fil di ferro al legnetto corroso dal mare con lo spago, crea il laccio per appendere la decorazione autunnale alla parete, se vuoi pianta dei chiodini nel bastoncino e utilizzarlo per appendere le chiavi, altrimenti utilizza le decorazioni singolarmente come chiudi pacco o come ti suggerisce la fantasia. 





Ma ora preparati una tazza di tea caldo e vieni con me a scoprire cosa hanno ideato le mie colleghe blogger per questa iniziativa!



L'immagine può contenere: sMS






Pompomostri per Halloween

Halloween si sta avvicinando e il team di blogger The Creative Factory ha preparato una serie di progetti da realizzare insieme, per festeggiare allegramente questa festa, tanto amata dai bambini.

Per questa occasione ho pensato di proporti un progetto semplice, nella realizzazione del quale potrai coinvolgere anche loro. Utilizzando un attrezzo fatto con il cartone creeremo facilmente dei pom pom che decorati con occhietti per pupazzi, piccoli adesivi o applicazioni di stoffa e cartoncino si trasformeranno in mostri.


pom pom mostruosi per halloween


OCCORRENTE:

  •  Lana 
  • Pennarello
  • Forbici
  • Cartone
  • Occhietti, adesivi, pezzetti di stoffa, cartoncino
  • Colla a caldo

PROCEDIMENTO:

Innanzi tutto realizziamo l'attrezzo che ci servirà per confezionare i nostri pom pom, si tratta di una sorta di fionda che dovremo disegnare con il pennarello su un pezzo di cartone resistente per poi ritagliarla, ricordando di fare un piccolo taglietto sulla cima di uno dei due rami, come vedi nella foto.






Ora dobbiamo fissare il capo della lana nel taglietto e avvolgerla attorno all'attrezzo, più lana utilizzerai più il pom pom sarà bello pieno, una volta terminato il procedimento, lega strettamente al centro e taglia ai lati. Il pom pom è pronto per essere decorato!

Con un po' di fantasia, occhietti per pupazzi, adesivi di bocche mostruose, ali da pipistrello realizzate con il cartoncino, pezzetti di tessuto, pannolenci e colla a caldo potremo realizzare tanti simpatici personaggi.



























Con lo stesso procedimento possiamo creare anche delle nappine con la lana bianca, utili per creare dei simpatici fantasmini, dovrai legare però la lana su un lato e tagliare dall'altro come vedi in figura.







Con tutti questi POMPOMOSTRI potrai realizzare una simpatica ghirlanda con la quale decorare la cameretta dei bambini o qualsiasi altra parte delle casa.




Ma ora andiamo insieme a vedere cosa ci propongono le mie colleghe per questa iniziativa!


Nessun testo alternativo automatico disponibile.




Quadretto per la festa dei nonni


Il 2 ottobre si festeggerà la festa dei nonni e il team di blogger The Creative Factory giocando d'anticipo ti propone una serie di idee che potrai realizzare per loro.


Io ho pensato di utilizzare ancora una volta il lettering creativo per scrivere una frase dedicata ai nonni, da incorniciare e regalare ai miei genitori, che mi aiutano e supportano nella crescita dei miei figli con la loro presenza e tutto l'affetto che solo i nonni sanno donare ai loro nipoti.





Se vuoi realizzare anche tu questo quadretto ecco cosa ti servirà:

  • Carta Kraft ( in fogli o rotolo )
  • Forbici
  • Scotch di carta
  • Matita a mina dura ( le H sono le più adatte perché sporcano meno e si cancellano senza lasciare segni )
  • Righello o squadretta
  • Gomma da cancellare
  • Brush Pen o Tratto Pen
  • Pastello del colore che preferisci
  • Cornice

PROCEDIMENTO:

Taglia il foglio di carta kraft della misura adatta alla tua cornice. Se utilizzi la carta in rotoli che tende ad arrotolarsi mentre lavori fissa il foglio al tavolo con dello scotch di carta. Con l'ausilio della squadretta trova il centro del foglio e traccia le righe sulle quali andrai a scrivere. Decidi prima in quante parti sezionerai la tua frase, che tipo di font userai e la loro grandezza, così saprai quante righe tracciare e che spazio lasciare tra loro.





Dopodiché inizia a scrivere le varie parti della frase a matita, combinando diversi font con gusto.





Ripassa le lettere tracciate a matita con la Brush pen o con una semplice Tratto pen 
ripassando i tratti discendenti per dare più spessore.






Cancella tutte le tracce a matita.






Colora con il pastello le lettere con il corpo più spesso e 
infine decora con le stelline tracciandone alcune a penna e altre con il pastello colorato.






Ora non ti resta che incorniciare la frase, preparare un bel pacchetto 
e regalarlo ai tuoi nonni o ai nonni dei tuoi bambini.






Sei curiosa di scoprire i progetti ideati dalle altre componenti del gruppo per questa iniziativa?


Nessun testo alternativo automatico disponibile.


Andiamo a scoprirli insieme!